Login

LA NOSTRA STORIA


La Cooperativa “Il Mosaico” viene fondata a Padova nel 1998 con lo scopo di gestire dei servizi diurni per disabili gravi nell’Ulss 17 di Este – Monselice.
L’anno successivo comincia la collaborazione con l’AIAS S. Bortolo allo scopo di gestire la residenzialità dei disabili gravi del territorio vicentino.
Nel 1988, per dare una risposta concreta al problema del “Dopo di Noi” ha costituito una Fondazione, “Vicenza una città solidale” che ha acquistato e ristrutturato gli stabili in “Valletta del Silenzio” permettendo la realizzazione del complesso residenziale inaugurato il 15 giugno 2002.
La cooperativa “Il Mosaico” successivamente rinominata “MeA-Mosaicoeaias”, inizia la sua attività nel settembre del 1999 gestendo la prima comunità della "Valletta del Silenzio".

LA NOSTRA MISSION


 Servizi residenziali e diurni pensati e strutturati per accompagnare percorsi di vita della persona disabile giovane e adulta allo scopo di:
- Affermare il diritto della persona disabile ad essere felice e promuovere la propria autonomia personale e sociale
- Garantire la qualità delle relazioni nel territorio e negli ambienti sociali, costruendo attorno alla per sona disabile una rete di servizi che risponda ai bisogni personali e della famiglia di appartenenza
- Favorire il mantenimento e lo sviluppo delle capacità peculiari della persona offrendo esperienze utili alla crescita educativa.

VALORI


LA SOLIDARIETÀ


mission 1 WEB
Siamo interessati ad occuparci del bene comune,del benessere delle nostre comunità e dei nostri territori.
In particolare, all’interno di questi, di chi è in situazioni di maggiore fragilità perché vive o convive con la disabilità.
Siamo convinti che una società che sa guardare e assumersi la responsabilità nei confronti delle persone che vivono in condizione di fragilità e di svantaggio, è una società più giusta e più umana, per tutti.
 LA DOMICILIARITÀ PER LA CENTRALITÀ DELLA PERSONA

Ci  interessa affermare e vivere la centralità della persona nell’ambito della cultura della “domiciliarità”.
La domiciliarità è l’intero e l’intorno della persona che esprimiamo nella relazione di aiuto, nell’empatia, nella congruenza, nell’accettazione incondizionata, nel ricercare una qualità di vita autenticamente umana, che esprimiamo nel valore e nel significato di “casa”, di memoria, di territorio e di domiciliarità, appunto.

L’INTEGRAZIONE


mission 5Ci interessa realizzare l’integrazione nella prospettiva dell’accoglienza, dell’inclusione e della vicinanza sociale, mettendo in relazione persone, mondi e ambienti.
Vogliamo evitare il rischio di un ritorno a forme di istituzionalizzazione e perseguire l’inclusione e la vicinanza sociale attraverso uno stile preciso dei servizi, una modalità di accompagnamento e scelte organizzative adeguate.

 IL BISOGNO DI  COMPETENZA E LA FORMAZIONE CONTINUA


mission 2 WEB Ci sta a cuore e ci interessa imparare, coltivare, praticare e diffondere la cultura della assunzione di responsabilità nei confronti delle nostre Comunità.
Per farlo è necessario ascoltare, capire, conoscere la complessità e la specificità della disabilità, delle diverse forme di organizzazione dei servizi continuando a formarci come persone consapevoli, come soci cooperatori motivati e motivanti, come lavoratori con una professionalità viva.

  LA TERRITORIALITÀ


Per la realizzazione, l’attivazione e l’erogazione dei nostri servizi intendiamo utilizzare al meglio tutte le risorse che il territorio già offre creando una sorta di circolo virtuoso tra associazionismo, mondo della cooperazione sociale, Fondazioni ed Amministrazione pubblica.

 

 

 

logo esteso orizzontale tuv ombra  Logo IQNET BOLLINO
Sede Legale: Via G. Ferrari, 29 - 36100 VICENZA - ITALY R.E.A. n° 274700                                           
Registro Imprese -
Iscrizione Albo
Regionale A/VI/0099 -
Albo Società Cooperativa n° A142646
Cod. Fisc. - P. IVA 03370520284 - PEC:  meaonlus@legalmail.it
 MEA ISO9001 logoCSQA  Logo CISQ BOLLINO